PBREAD CON PATATE E PISTACCHI

Questo forse l’avete già visto, l’ho chiamato PPPBread, alias, PibiPane con Patate e Pistacchi

E’ un pane ricco, saporito, caratteristico, da abbinare in vari modi: con il tonno fresco ad esempio, o con certi formaggi cremosi e saporiti, oppure con della mozzarella di bufala e una fetta di mortadella di qualità. Ma è ottimo anche da solo. Stavolta l’ho realizzato utilizzando una semola rimacinata proveniente direttamente da Castelvetrano e dei pistacchi di Bronte. Per le patate, potete scegliere se usare delle patate lesse o dei fiocchi di patate. Io ho usato dei fiocchi: ecco la ricetta.

Ingredienti

  • 500 gr di Semola rimacinata (o farina 0 o 1 di media forza)

  • 
300 + 60 gr di Latte intero (oppure 200 + 60 gr se usate le patate lesse)

  • 50 gr di fiocchi di patate (oppure 150 gr se preferite le patate lesse)

  • 150 gr di Pasta Madre (rinfrescata da 3-4 ore)

  • 10 gr di sale

  • 5 gr di olio di pistacchio (in alternativa olio EVO)

  • 150 gr di pistacchi tostati

Procedimento

In una ciotola mettere i 300 gr di latte (200 gr se usate le patate lesse), i fiocchi di patate (o le patate lesse), la pasta madre, miscelare brevemente, unire la farina, impastare fino a rendere omogeneo l’impasto aggiungendo il latte rimanente poco alla volta, unire il sale, continuare a impastare, unire l’olio e, per ultimi, i pistacchi tritati grossolanamente. Far amalgamare uniformemente.

A questo punto, mettere l’impasto in una ciotola leggermente unta e lasciar lievitare fino al quasi raddoppio, in questo intervallo di tempo effettuare due pieghe a tre ogni 30-40 minuti.

Dopo la lievitazione di massa, ribaltare sul piano di lavoro, formare e riporre in un cestino da lievitazione fino al raddoppio.

Infornare a 250°C con vapore per 15 minuti, poi levare il vapore, abbassare a 230°C per altri 15 minuti, abbassare ulteriormente a 220°C fino a fine cottura. Gli ultimi 5-10 minuti aprire a fessura lo sportello del forno per far uscire l’eventuale vapore ancora all’interno.

A seconda della qualità di patate che avete in casa, piuttosto che in funzione della farina che usate, la quantità di latte potrebbe cambiare leggermente. State attenti quando aggiungete i rimanenti 60 gr