pbread curcuma e quinoa rossa

Il sabato mattina è fantastico, mi sveglio presto, come al solito, mi preparo e vado al mercato di San Benedetto di Cagliari a fare la spesa. E’ uno dei mercati più belli d’Italia, forse d’Europa, meta di turisti e, ovviamente, noi indigeni. Il piano di sotto è dedicato al pesce, mentre al primo piano si trovano i vari box della carne, dei formaggi e dell’orto frutta. Come in ogni mercato, malgrado ci sia tantissima scelta e roba di ottima qualità, non c’è niente da fare,  devi sapere cosa comprare e avere dei fornitori di fiducia. Io ne ho diversi, uno di questi si chiama Corrado, ha sempre delle materie prime eccezionali e, inoltre, porta delle particolarità che, conoscendomi, mi propone regolarmente. Un paio di sabati fa se n’è uscito con la curcuma fresca, neanche l’avevo mai vita! E’ una radice, simile allo zenzero, ma più sottile e arancione. Una volta sbucciata profuma parecchio e, occhio, colora di giallo in maniera incredibile. tenete conto che è la base del mix di spezie più famoso al mondo, il curry! Comunque, non avevo neanche idea di come utilizzarla, l’ho provata sul salmone alla griglia e ha il suo perché, profumo netto ma sapore delicato, sostituisce egregiamente eventuali aggiunte più mediterranee come ad esempio il limone. Comunque, tornando a noi, ero alla macchinetta del caffè che parlavo di questa spezia con una collega, che mi viene in mente la quinoa rossa, l’associazione di idee è stata immediata, faccio una pane giallo e rosso! Avevo già fatto un pane con la quinoa, per prepararlo occorre metterla a germinare qualche giorno prima, fino a che spuntano le prime radichette. Adesso il problema era come dare un colore uniforme all’impasto ma: ci sono riuscito! Come dirò più avanti. Anche questo, come altri che ho pubblicato, è un pane alla fine molto salutare, ha le proprietà della quinoa e quelle della curcuma. Non oso definirlo curativo come fanno altri, ma, insomma, un pane decisamente sano! Come farine ho attinto dalla linea Uniqua del Molino Dallagiovanna, frutto di un’attenta ricerca e attenzione al prodotto finale. Per la quinoa rossa, al negozio Bio vicino a casa. ma una volta realizzato, come si mangia un pane così? Se non fosse che rischiamo di vanificarne parte dei benefici, vi direi di provarlo con un burro francese salato! Ma se volete rimanere in ambito salutistico, accompagnateci insalate esotiche e piatti vegetariani a base di cipolle e curry! Non rimarrete delusi!

E adesso andate a vedervi la ricetta.. sempre che non abbiate già saltato a piè pari questa introduzione…

Ingredienti

  • 300 gr di farina integrale (Uniqua Rossa Molino Dallagiovanna)

  • 700 gr di tipo 1 da panificazione (Uniqua Gialla Molino Dallagiovanna)

  • 750 gr di acqua

  • 250 gr di Pasta Madre in coltura liquida rinfrescata

  • 25 gr di sale

  • 250 gr di quinoa rossa germinata

  • 30 gr di curcuma fresca macinata

Procedimento

E veniamo al dunque: mettete 700 gr di acqua nella ciotola della planetaria insieme alla curcuma grattugiata, lasciate che si colori per benino. Unite il lievito liquido, mescolate per bene, unite il mix di farine precedentemente miscelate, avviate la planetaria fino a incordare, unite il sale e l’acqua rimanente, quindi la quinoa germinata con un altro po’ d’acqua, se serve. Appena l’impasto avrà incorporato per bene la quinoa, rovesciatelo in una ciotola leggermente unta. Dopo mezz’ora praticate delle pieghe in ciotola o sul piano, decidente voi. Lasciate lievitare fino al raddoppio o quasi, rovesciate sul piano, spezzate e preformate, fate riposare mezz’ora, quindi formate e riponete nei cestini da lievitazione. Adesso potete mettere in frigo fino al giorno dopo e infornare direttamente da freddi, oppure lasciar lievitare fino al quasi raddoppio e infornare in forno caldo, modalità statica, 250°C con vapore, dopo 15″ abbassare a 220°C fino a fine cottura. Sfornate, lasciate raffreddare e gustatevelo!

pbread curcuma e quinoa rossa
pbread curcuma e quinoa rossa