Di ricette per burger buns  (o panini per hamburger che dir si voglia) ce ne sono una marea, tutte validissime.

Questa l’ho adattata da una dichiarata originale americana, chissà se è vero.
La ricetta originale prevedeva lievito istantaneo ma  ho preferito pastamadrizzarla.
Come molte delle mie ricette, prevede la preparazione di un prefermento, stavolta si tratta di un/una “sponge” (spugna in italiano) forse per la consistenza che assume alla fine della maturazione. Lo/la sponge ha un’idratazione del 62% e si deve preparare a partire dall”1% di lievito, io ho usato un lievito madre in coltura liquida e ne ho messo un po’ di più.  Per il resto la ricetta prevede un po’ di burro e del latte in polvere che potete sostituire con quello normale, anche se non è la stessa cosa. Se poi volete giocare, potete metterci un po’ di carbone vegetale e farli neri. Il risultato mi ha entusiasmato, sia in termini di sofficità che di gusto.
Ideali con l’hamburger (sia vegetariano che tradizionale) e perfetti anche con formaggi freschi, magari erborinati, salumi, verdure grigliate, salse e con i dolci.

Ingredienti

  • 300 gr di farina forte

  • 
180 gr di acqua

  • 30 gr di Lievito Madre in Coltura Liquida rinfrescato da tre/quattro ore

Ingredienti per l’impasto finale


  • 1000 gr di farina (io ho usato la Miracolo di Molino Grassi)

  • 630 gr di Acqua

  • 27 gr di sale

  • 50 gr di zucchero

  • 100 gr di burro a temperatura ambiente

  • 
50 gr di latte in polvere

  • 
15 gr di carbone vegetale (si può omettere)
500 gr di sponge

Procedimento

lo/la sponge deve essere preparato 8-12 ore prima, dipende dalla temperatura che avete in casa, sciogliete il lievito in acqua e aggiungete la farina, mescolate e lasciate riposare a TA.

Appena pronti, scioglietelo in 600 gr di acqua (30 gr lasciateli da parte per correggere la consistenza dell’impasto), aggiungete il latte in polvere, lo zucchero, il sale e la farina, iniziate a impastare fino a incordare, aggiungete il burro e finite con la completa incordatura del vostro impasto. Mettete a riposare in una ciotola imburrata.

Dopo un’ora circa dividete in palline da 80-100 gr, pirlate stretto, mettete a lievitare fino al raddoppio, infornate a 220°C, statico con vapore, per dieci minuti, poi abbassate a 200°C e levate il vapore, altri dieci minuti e saranno cotti! Impossibile resistere, mangiateli caldi.